SG 08 BLACK - METALROBOT

Vai ai contenuti

Menu principale:

SG 08 BLACK


ROBOT

NOME: Shin Getter 1 C.W. Black

ALTEZZA: 184 mm

MATERIALI: Metallo - Plastica

PESO: 616 grammi

TRASFORMABILE: No

COMPONIBILE: No

ARTICOLAZIONI: Miste

FINITURA: Lucida


ACCESSORI

MATERIALI: Metallo - Plastica

BASETTA ESPOSITIVA E PORTA ACCESSORI: No

PORTA ACCESSORI: No

LIBRETTO ILLUSTRATIVO: Si



DESCRIZIONE

L'Aoshima SG-08 closed wing black, anno di produzione 2005, è una sorta di ristampa recolor dell' SG-02 Devil wing uscito nel 2000.
Per mantenere intatto il valore dell'SG-02 Devil Wing prima stampa, Aoshima ha modificato la colorazione ed il disegno delle ali di questa nuova uscita. Come per tutte le versioni prodotte fino ad oggi da Aoshima, Kawai & Co. dello Shin getter 1, il corpo utilizzato è sempre quello dell'SG 01, quindi caratteristiche tecniche identiche per tutti i modelli.


TESTA

La testa è realizzata in materiale plastico ed è molto curata e dettagliata. Ha la possibilità di ruotare verso sinistra e verso destra, di flettersi in avanti e di estendersi all’indietro.


BUSTO

Il busto è un pezzo unico e non è articolato. Ai lati del petto ci sono due pannellature, a forma di C, di plastica trasparente, che lasciano vedere i meccanismi interni del modello, realizzati in materiale fluorescente al buio. Due pennellature con le stesse caratteristiche, ma di dimensioni maggiori, si trovano ai lati delle gambe. Le ali hanno un nuovo disegno (ricordano quelle di Devilman), ma in questa versione non sono dotate di apertura a scatto. Esse si montano al modello attraverso due perni a pressione (nel mio modello questi perni mi ha fatto tribolare non poco per inserirli nei loro alloggiamenti).


SPALLE & BRACCIA

Le spalle sono movibili attraverso due distinte articolazioni:

- a scatti per la flessione, l’estensione e la circonduzione.

- a scatti per l’abduzione e l’adduzione laterale; l’angolo di lavoro dell’articolazione è leggermente limitato dalla forma della spalla.

Il gomito può flettersi ed estendersi per mezzo di un’articolazione a resistenza. Il braccio può ruotare sul proprio asse verticale in senso orario e antiorario. Le mani sono intercambiabili, grazie a un perno montato sul polso che si inserisce a pressione nel foro posteriore della mano.


ARTI INFERIORI

Le anche sono rese mobili da due articolazioni a resistenza: una per la flessione e l’estensione, l’altra per l’abduzione e l’adduzione della coscia. Il ginocchio è articolato a scatti e la gamba può ruotare sul proprio asse. Le caviglie hanno un’articolazione sferica che consente ai piedi di flettersi in avanti, verso l’esterno, verso l’interno e di estendersi all’indietro.


VERNICIATURA

La verniciatura è lucida ben stesa e spessa; non ho trovato imperfezioni nel mio modello.
A differenza del Devil wing, la colorazione non è totalmente nera ma alterna parti nere a parti grigie.


ACCESSORI

Gli accessori in dotazione sono il Tomahawk e le mani intercambiabili.


CONCLUSIONI PERSONALI


Il modello è veramente bello e ben realizzato, ma, per me, non all’altezza del Devil wing. L’impatto visivo che offre questa verniciatura è minore di quella offerta dal suo predecessore: non trasmette la stessa "cattiveria" quando lo si guarda.

Se non avete il Devil è una valida alternativa; se, invece, avete il Devil o non siete troppo amanti delle versioni Black passate oltre, tranquillamente.



Torna ai contenuti | Torna al menu