SG 03 LTD - METALROBOT

Vai ai contenuti

Menu principale:

SG 03 LTD


ROBOT

NOME: Neo getter Metallic ltd.

ALTEZZA: 183 mm

MATERIALI: Metallo - Plastica

PESO: 531 grammi

TRASFORMABILE: No

COMPONIBILE: No

ARTICOLAZIONI: Miste

FINITURA: Lucida


ACCESSORI


MATERIALI: Metallo - Plastica

BASETTA ESPOSITIVA  E PORTA ACCESSORI: No

PORTA ACCESSORI: No

LIBRETTO ILLUSTRATIVO: Si


DESCRIZIONE

Arriva finalmente un nuovo Shin Seiki Gokin, l’SG-03 Neo Getter limited edition metallic.

Questo Getter è apparso nella serie di 4 oav intitolata Neo Getter vs Shin Getter.
La tiratura di questa versione è di 3000 unità.
Il modello è realizzato quasi interamente in lega metallica, una vera chicca per gli amanti della Zamak!
Si differenzia dalla versione normal solo per la verniciature realizzata con colori metallizzati.

Rimosso dal contenitore in polistirolo devo dire che la prima impressione è veramente positiva, il modello è un vero blocco di metallo, il peso è molto ben distribuito a tutto vantaggio della stabilità. Tutte le articolazioni sono ben serrate, ottime quelle delle anche che svolgono in maniera egregia il loro compito non cedendo sotto il peso del modello.

Anche non essendo un contorsionista la mobilità generale del modello è molto buona; la verniciatura è veramente ben eseguita e priva di difetti.

Gli unici due nei del modello sono, la mancanza di una basetta espositiva, la dotazione degli accessori ridotta all’osso.


TESTA

La testa è realizzata in materiale plastico, è molto curata e dettagliata.
Ha la possibilità di ruotare verso sinistra e verso destra, può anche effettuare una leggerissima flessione ed estensione
Una cosa che non mi piace molto sono le punte argentate realizzate in plastica, questa scelta le rende troppo delicate e soggette a rotture, avrei preferito un materiale flessibile.


BUSTO

Il busto è un pezzo unico non articolato.
Sul lato sinistro e destra del petto ci sono due pannellature in plastica trasparente che lasciano vedere i meccanismi interni del modello.
Due pannellature con le stesse caratteristiche ma di dimensioni maggiori si trovano sulle gambe.
Dietro la schiena si montano a pressione per mezzo di perni i due motori per il volo.

Sulla punta dei due motori ci sono quattro portelli (due per motore) apribili.

Aprendosi fanno comparire i due fori dove andranno inseriti i missili che possono essere lanciati grazie al sistema a scatto caricato a molla inserito all’interno dei motori. I pulsanti del sistema a scatto sono posti sulla parte posteriore di quest’ultimi.


SPALLE & BRACCIA

Le spalle sono movibili attraverso due distinte articolazioni:

1) A scatti per la flessione, l’estensione e la circonduzione.

2) A resistenza per l’abduzione e l’adduzione laterale, l’angolo di lavoro dell’articolazione è leggermente limitato dalla forma della spalla.

I copri spalla sono dotati di un’articolazione svincolata dalla spalla che gli consente di sollevarsi ed abbassarsi indipendentemente dall’angolo di abduzione e adduzione del braccio, mentre sono vincolati alle spalle per i movimenti di flessione, estensione e circonduzione delle braccia.

Il gomito può flettersi ed estendersi per mezzo di un’articolazione a resistenza.
L’articolazione del gomito è montata in maniera fissa nell’avambraccio e a pressione nel bicipite, questo sistema oltre a permettere la rotazione sul proprio asse degli avambracci ne permette la loro facile sostituzione.

Le mani sono intercambiabili grazie ad un perno montato sul polso che si inserisce a pressione nel foro posteriore della mano.


GAMBE

Le anche sono rese movibili da due articolazioni a resistenza, una per la flessione e l’estensione, l’altra per l’abduzione e l’adduzione delle cosce.

Il ginocchio è articolato a scatti e la gamba può ruotare sul proprio asse in entrambe i sensi.
Le caviglie hanno un’articolazione sferica che consente ai piedi di flettersi in avanti, verso l’esterno, verso l’interno e di estendersi all’indietro.


VERNICIATURA

La verniciatura ha una finitura lucida, è spessa e stesa molto bene.
I colori usati fatta eccezione per il rosso sono tutti metallizzati.
Devo dire che l’unico difetto è la presenza di qualche grumo di vernice grande come la testa di uno spillo sulle superfici verniciate.
Tutti i dettagli sono realizzati senza sbavature di colore.


ACCESSORI

Gli accessori sono realizzati in plastica e metallo e sono: una coppia di pugni chiusi e una di pugni semichiusi, una coppia di mani aperte, una mano per il  Friendly Pose con lo SG-01, un Plasma Thunder, una coppia di avambracci con la catena ed il Chain nuckle.


CONCLUSIONI PERSONALI

Veramente un bel modello, ma un mezzo gradino inferiore allo Shin Getter 1 qualitativamente ed esteticamente.
Se siete amanti della saga Getter, o solo amanti dei Gokin in generale allora non potrà mancare nelle vostre collezioni questo nuovo getter.
Per la versioni da scegliere tra normal e metallic vi potrà aiutare solo il vostro gusto personale.


Torna ai contenuti | Torna al menu