GX35 - METALROBOT

Vai ai contenuti

Menu principale:

GX35


ROBOT

NOME: Walker Gallia

ALTEZZA: 140 mm

MATERIALI: Metallo - Plastica

PESO: 289 grammi

TRASFORMABILE: No

COMPONIBILE: Si

ARTICOLAZIONI: Miste

FINITURA: Lucida


ACCESSORI

MATERIALI: Plastica - Gomma

BASETTA ESPOSITIVA E PORTA ACCESSORI: No

PORTA ACCESSORI: Si

LIBRETTO ILLUSTRATIVO: Si


DESCRIZIONE

Bandai questa volta ci propone il Walker Gallia, un mecha appartenente alla serie del Xabungle GX 28.

Il modello è un componibile composto da due veicoli: il primo è il Gallia Hover (fig. 1), un hovercraft che compone la testa, le spalle e le braccia del Walker Gallia; il secondo è il Gallia Hill (fig. 2) una sorta di camion su tre ruote che compone il busto, le gambe ed i piedi.
                                                              Figura 1                                        Figura 2

       


Molto buona la presenza di metallo nel modello, soprattutto nel Gallia Hill; oltre il Walker Gallia è presente anche un model kit del WM Durun type (fig. 3), un Walker machine della serie animata.

Figura 3


Si tratta di un kit di plastica colorata. Il montaggio avviene ad incastri, quindi niente colla e vernici; anche i meno esperti sapranno cavarsela senza problemi.

La trasformazione del Walker Gallia è molto facile, bastano pochissime fasi per completarla.

TESTA


La testa è articolata, ma i suoi movimenti sono assai limitati dalla presenza della ventola dell' hovercraft a cui è collegata.

BUSTO

Il busto è realizzato in metallo e plastica: l’addome è in grado di ruotare sul proprio asse sia verso destra che verso sinistra.

SPALLE & BRACCIA

Le spalle sono articolate a scatti, sono movibili in flessione, estensione, abduzione e adduzione.

Il bicipite può ruotare in senso orario e antiorario sul suo asse; il gomito è articolato e permette la flessione e l’estensione dell’avambraccio.

I pugni sono intercambiabili e vengono nascosti nell’avambraccio in fase di trasformazione.

ARTI INFERIORI

Le anche sono articolate ed effettuano i seguenti movimenti: la flessione e l’ estensione, l’abduzione e l’adduzione, la rotazione nei due sensi sull'asse delle cosce.

Il ginocchio è articolato a scatti. Le caviglie permettono il movimento dei piedi solo in  flessione ed estensione; la pianta del piede è dotata di una sorta di “sotto pianta” mobile che effettua la flessione interna ed esterna per garantire un buon appoggio al suolo del piede.

ACCESSORI

Tutti gli accessori sono realizzati in plastica.

Da segnalare un veicolo, da montare, che può essere usato anche come supporto per tutte le armi.

VERNICIATURA

La verniciatura è nella media Bandai. Peccato che tutte le pannellature del modello non siano state messe in rilievo; con una vernice nera avrebbero reso il modello molto più dettagliato e veritiero.

CONCLUSIONI PERSONALI

Il modello è in scala con il GX 28. La quantità di metallo è buona. La realizzazione, nell’insieme, non è male. Certo non è il Gun Buster, ma neanche l’ultimo dei modelli!

Sinceramente l’ho comprato solo per affiancarlo al GX 28, altrimenti sarebbe rimasto, pur essendo un discreto modello, a prender polvere sullo scaffale del negozio.


Torna ai contenuti | Torna al menu