GX32 - METALROBOT

Vai ai contenuti

Menu principale:

GX32


ROBOT

NOME: Gold Lightan

ALTEZZA: 139 mm

MATERIALI: Metallo - Plastica

PESO: 217 grammi

TRASFORMABILE: Si

COMPONIBILE: No

ARTICOLAZIONI: A resistenza

FINITURA: Lucida


ACCESSORI


MATERIALI: Plastica

BASETTA ESPOSITIVA E PORTA ACCESSORI: Si

PORTA ACCESSORI: No

LIBRETTO ILLUSTRATIVO: Si

DESCRIZIONE

Tra tutti i robot che potevano entrare a far parte della linea soc, non mi sarei mai aspettato il robot accendino color oro! Questo personaggio fa parte di una serie trasmessa in Giappone tra il 1982 e il 1983.

Anche se di piccole dimensioni ha un peso di tutto rispetto.

TESTA

La testa può ruotare solo verso destra e sinistra sul proprio asse.

BUSTO

Il busto è un parallelepipedo in metallo e, grazie a delle cerniere, molte parti sono apribili per effettuare la trasformazione.

SPALLE & BRACCIA

Le spalle sono articolate in flessione, estensione, circonduzione, abduzione e adduzione.

Il gomito è articolato; il braccio può ruotare sul proprio asse sia verso destra che a sinistra. Gli avambracci sono telescopici e le mani intercambiabili.

ARTI INFERIORI

Nelle anche ci sono tre articolazioni: una che gestisce solo la flessione anteriore, una per il movimento di abduzione e adduzione laterale, l’ultima per una leggerissima forse 3°- 4° rotazione della coscia sul proprio asse.

Il ginocchio è articolato. La caviglia è dotata di un’articolazione sferica che permette una discreta direzionalità del piede.

VERNICIATURA

Il modello è interamente cromato; la cromatura è ben realizzata e priva di macchie e patine.

ACCESSORI

Gli accessori sono realizzati in plastica.

CONCLUSIONI PERSONALI


Nel complesso non è realizzato male, anzi è un vero blocchetto di metallo realizzato con molta cura. Non ha nulla da invidiare ai suoi "colleghi", neanche sotto il profilo della stabilità e della posabilità.

Il suo unico "tallone di Achille", almeno per me, è l’estetica!



Torna ai contenuti | Torna al menu