J-POP - METALROBOT

Vai ai contenuti

Menu principale:

J-POP


J-Pop: Caro Vincenzo di MetalRobot, eccomi a disposizione per rispondere alle tue domande.
(Diamoci pure del tu!)

1. MRobot: Come giudica il mercato fumettistico italiano? Ed in tale mercato come si colloca la J-Pop?

J-Pop: Il mercato è piuttosto vivace, nuovi attori entrano in gioco ogni anno, anche in momenti economicamente critici come questo. Diciamo pure che non ci si annoia mai! Jpop è stato l'ultimo arrivato fino a poco tempo fa, mentre adesso è in una posizione importante, tra i primi tre editori di manga in Italia. Quindi dobbiamo consolidare e difendere quanto abbiamo conquistato.

2. MRobot: Si parla di un mercato fumettistico nostrano saturo di serie e di case editrici. Quale è il Suo parere a tali affermazioni? Vere o false affermazioni?

J-Pop: Il mercato è sovrano e se l'equilibrio tra domanda e offerta prevede più prodotti di più editori, non si può certo discutere. Se le serie non vendessero abbastanza le case editrici non le pubblicherebbero. Inoltre, in questo modo abbiamo la possibilità di leggere più titoli, di conoscere più cose, presentate in diverse soluzioni.

3. MRobot: La J-Pop con i suoi titoli punta sugli acquirenti di un target ben preciso?

J-Pop: Storicamente abbiamo cercato di offrire ai ragazzi letture che comprendessero sia l'universo shonen, sia quello seinen, prediligendo un giusto mix di azione e storia per l'intrattenimento dei nostri lettori. Ovviamente, per noi il manga si realizza in diverse rappresentazioni: il manga è arte e intrattenimento. Il manga è fantasia, ma talvolta specchio della realtà. Il manga è bianco è nero, ma anche a colori. Il manga è pop! Dobbiamo tenere conto di tutti questi aspetti quando ci rivolgiamo al lettore.

4. MRobot: La J-Pop è una casa editrice che negli anni si sta distinguendo per un parco manga di notevole spessore (con titoli ad esempio come Cyboorg 009, Saint Seiya, Hellsing e moltri altri). Ci potrebbe cortesemente spiegare come come avviene l'acquisizioni dei diritti di una determinata serie e quali sono le fasi che lo portano alla pubblicazione in Italia?

J-Pop: Wow! Davvero interessa una cosa del genere? Okay, allora... il tutto inizia con quella che è forse la parte più divertente del nostro lavoro, ovvero ci riuniamo con i nostri appunti e i vari sample e scegliamo i titoli. Di solito noi abbiamo un processo di valutazione interna che ci spinge per i titoli selezionati a contattare direttamente le case editrici, o gli intermediari da queste incaricati, per inviare le nostre offerte. Se la nostra offerta viene accettata, dopo alcuni mesi riceviamo un contratto e dopo il contratto riceviamo volumetti e materiali digitali per lavorare il tutto.


5. MRobot:
Riprendendo dalla domanda di prima riguardo all'acquisizione dei diritti. Come mai capita che alcune case editrici abbiano gli stessi autori? La contrattazione viene effettuata sulla serie che si vuole pubblicare o sull'autore? Inoltre, i diritti quanto hanno come durata media di scadenza della licenza?

J-Pop: Dipende da chi gestisce i diritti. Alcuni privilegiano l'autore e cercano di collocarlo presso lo stesso partner. Ma di solito si tratta la serie. I diritti hanno una durata variabile, in funzione del contratto, con un minimo di tre anni.

6. MRobot: Molti dei titoli manga della J-Pop sono ispirati a delle saghe di videogames. Come mai la scelta di questo genere manga?

J-Pop: In primis, perché ci piacciono i videogames! Inoltre, questo ci ha permesso di pubblicare volumi con marchi conosciuti che potessero incuriosire anche il pubblico meno edotto. E poi, il manga e il videogioco sono due realtà molto vicine e il loro rapporto spesso coinvolge gli interessi del pubblico. Ovviamente, questo i giapponesi lo sapevano già da tempo...

7. MRobot: La J-Pop ha pubblicato in 2 splendidi volumi il manga: Takeru di Buichi Terasawa. In futuro sono previste altre opere di questo autore (ad esempio Goku Midnight Eye e Space Adventure Cobra)?

J-Pop: Stiamo valutando, ma aspettiamo qualche mese per capire i risultati di Takeru.

8. MRobot: Con la Kaze avete pubblicato Hellsing Limited edition, che oltre a contenere il manga presenta anche il dvd dell'anime. Prossimamente ci possiamo aspettare una pubblicazione in edizione simile? Forse con qualche altro editore di anime nostrano?

J-Pop: Perché no? Siamo sempre aperti alle collaborazioni... ci piace sperimentare!

9. MRobot:
In questi giorni è uscito il primo volume di Saint Seiya Next Dimension. Quando arriverà il secondo volume? E sempre riguardo il secondo volume, anche in questo caso ci sarà una versione variant cover?

J-Pop: Ma come? Già in trepida attesa del numero due? Decideremo entrambe le cose dopo l'estate, a mente fresca!

10. MRobot: Sempre riguardo all'autore di Saint Seiya, Masami Kurumada. In futuro si avranno altri titoli di questo mangaka?

J-Pop: Intanto concentriamoci sul Next Dimension...

11. MRobot: La J-Pop è forse stata una delle prime case editrici nostrane a pubblicare alcuni titoli, sopratutto i primi volumi di alcuni manga, con promozioni. Come mai puntare su questo tipo di offerte? Per invogliare gli acquirenti che non conosco una serie a prenderne almeno i primi numeri e valutarla? O perché si punta sulla conoscenza della serie e si sa che farà sicuramente boom di vendite?

J-Pop: Semplice, perché le promozioni funzionano! Nessuno può sapere che una serie può sicuramente fare il botto. Abbiamo usato nel tempo alcuni semplici strumenti di marketing operativo che ci hanno permesso di farci conoscere presso i rivenditori, chiedendo loro di credere nelle nostre pubblicazioni, e presso i lettori. Dal numero di imitazioni possiamo dire che queste azioni hanno funzionato bene... 
senza contare che ingegnarsi per valorizzare al meglio i propri prodotti è alquanto stimolante!



MRobot: Le domande che seguono riguardano alcuni annunci.

J-Pop: GO!

12. MRobot: X (serie della Clamp) è stato annunciato come prossimo titolo del catalogo J-Pop. C'è qualche speranza di vederlo pubblicato per il Lucca Comics & Games di quest'anno?

J-Pop: Senza ricorrere a particolari poteri ESP, posso confermare che a Lucca ci sarà X.

13. MRobot: Riprendendo l'argomento della domanda precedente, la serie X. Qualche piccola informazione sull'edizione che ci aspetterà?

J-Pop: Sarà un'edizione di classe...

14. MRobot: In questi giorni si è venuto a sapere dello sblocco dei diritti per il mercato estero della serie di Sailor Moon. Inoltre l'editore Star Comics ha confermato che i diritti per l'Italia non appartengono a loro. Che questa serie manga esca per le edizioni J-Pop?

J-Pop: In questi giorni ho sentito alcune voci che già vedevano l'intera redazione di JPOP in sailor fuku... mi dispiace deludere i bookmaker, ma non abbiamo noi i diritti per pubblicare Sailor Moon.

MRobot: La prossima domanda è legata al prossimo Lucca Comics & Games.

J-Pop: GO!

15. MRobot: Si è parlato di una conferma da parte di un ospite per il Lucca Comics & Games 2010. Qualche piccolo indizio per poter capire in parte chi sia?

J-Pop: Mah, io andrei per esclusione... sicuramente non sarà Ishinomori...

16. MRobot: Per concludere, un consiglio per chi voglia godersi questa estate cocente con un albo J-Pop: cosa consigliate di leggere assolutamente e da non dover lasciare sullo scaffale delle fumetterie?

J-Pop: Be', i fan di Saint Seiya sono già stati accontentati, così come quelli di Takeru. Tra le novità, il mitico Masurao regalerà un bel mix di comicità e azione; per i fanatici del disegno consiglio vivamente Taitei no Ken (spettacolo!), per gli animi più romantici suggerisco My Girl (titolo che ha commosso praticamente tutti, tipografi inclusi!). I videogiocatori possono scegliere tra Suikoden V e i vari Zelda, mentre Shin Angyo Onshi, Wolf Guy e Death Sweeper sono i titoli che raccomando personalmente.

MRobot: Ringrazio ancora la J-Pop ed in particolare il Sig. Jacopo Costa Buranelli per la disponibilità ed auguro a tutto lo Staff ed a Lei un buon lavoro ed una buona giornata.

J-Pop: Grazie a te per questa intervista e buone vacanze a tutti!

Torna ai contenuti | Torna al menu